Questo sito utilizza cookie tecnici, di sessione e analytics (utilizzati per raccogliere informazioni, in forma aggregata) per offrire una migliore navigazione. Qualsiasi diverso utilizzo dei cookie (quelli di profilazione) non dipendenti dal sito ma da soggetti esterni sono chiaramente ignoti. Navigando sul sito o digitando sul pulsante chiudi acconsenti all'utilizzo della nostra politica di utilizzo dei cookie. Per saperne di più digita sul pulsante maggiori informazioni.

Mondo Funghi  

   

Link associati  

   

News


Porcini cinesi:

la truffa è servita


Il titolo dell’operazione è significativo : Por-Cina. Il Corpo forestale dello Stato ha sequestrato 5 quintali di funghi porcini, pari a circa 6 mila confezioni di prodotto essiccato proveniente dalla Cina e destinato a approdare sulle tavole degli italiani per le festività natalizie. Gustare queste prelibatezze dall’origine sconosciuta ma spacciate come prodotti made in Italy, sarebbe toccato ai buongustai di Lombardia, Piemonte, Veneto e Campania. Infatti a gestire la frode alimentare era un’azienda dell’hinterland milanese che rivendeva i funghi ai supermercati di mezza Italia ma solo dopo averne modificato le etichette: spariva il made in China per comparire una dicitura che riportava in modo esplicito il riferimento al Belpaese come luogo di origine del prodotto. L’operazione Por-Cina ha avuto inizio lo scorso mese di novembre, dopo un controllo amministrativo un punto vendita di Benevento. In quell’occasione la Forestale ha scoperto diverse decine di confezioni di funghi porcini secchi con l’indicazione del TMC (Termine Minimo di Conservazione) oltre i 12 mesi previsti dalla legge. Insomma, non solo non italiani ma anche scaduti. "Por-Cina" o "Porcini" dalla primavera ad oggi, l’azienda lombarda è riuscita a farci mangiare oltre 3 tonnellate di prodotti cinesi. E non solo a noi. Infatti al danno si unisce la beffa: la Forestale sta effettuando sequestri anche all’estero perché una parte del prodotto, con la garanzia dello stemma tricolore, è stato commercializzato come italian food nei cinque continenti. Che bella figura.

Fonte PANORAMA: http://archivio.panorama.it/italia/Porcini-cinesi-la-truffa-e-servita

   
© 2013 A.Mi.T. all rights reserved