Questo sito utilizza cookie tecnici, di sessione e analytics (utilizzati per raccogliere informazioni, in forma aggregata) per offrire una migliore navigazione. Qualsiasi diverso utilizzo dei cookie (quelli di profilazione) non dipendenti dal sito ma da soggetti esterni sono chiaramente ignoti. Navigando sul sito o digitando sul pulsante chiudi acconsenti all'utilizzo della nostra politica di utilizzo dei cookie. Per saperne di più digita sul pulsante maggiori informazioni.

Mondo Funghi  

   

Link associati  

   
Il Fungo del mese: Febbraio


Fomes fomentarius (L.) J.J. Kickx




Inquadramento sistematico e tassonomico: Regno Fungi Divisione Basidiomycota Classe Basidiomycetes Ordine Polyporales, Famiglia Polyporaceae, Genere Fomes, specie Fomes fomentarius (L.) J.J. Kickx

Nome comune: Fungo Esca, Fungo zoccolo di cavallo;

Origine nomenclatoria: l’etimologia del Genere proviene dal latino fomes ovvero esca, infatti veniva usato in passato per l’accensione del fuoco;

Basidioma: dimensioni variabili dai 15 ai 20 cm; fungo sessile, semilunare, presenta una superficie nodulosa, con solchi concentrici, glabra, con larghe zonature grigie, in genere la superficie ripresenta lucida, il margine non è colorato;

Tubuli: i tubuli sono pluristratificati, piuttosto corti; i pori sono arrotondati, dalle colorazioni crema-biancastro, imbrunenti allo sfregamento;

Carne: molto spessa, coriacea e consistente, dalle colorazioni crema-ocraceo chiaro; l’odore è piuttosto sgradevole;

Spore: spore ellittiche, lisce; 6-8 x 3,5-4 μm;

Ambiente di sviluppo: epiendofita, cresce tutto l'anno su diverse essenze arboree, predilige il faggio, provoca la cosidetta carie bruna. Piuttosto comune. Veniva usato in passato come esca per l’accensione del fuoco;

Commestibilità: Non commestibile per via della sua consistenza coriacea.

   
© 2013 A.Mi.T. all rights reserved